Concorso pubblico per 2 OSS a tempo indeterminato

Concorso pubblico per 2 OSS a tempo indeterminato

3931
0
SHARE

AZIENDA UNITA’ LOCALE SOCIO-SANITARIA N. 6 VICENZA

In seguito alla “Convenzione fra le Aziende Ulss n. 6 “Vicenza” e Ulss n. 5 “Ovest Vicentino” per la gestione in forma integrata delle procedure di selezione pubblica per il reclutamento di personale e per l’utilizzo di graduatorie/elenchi degli idonei” ed in esecuzione della deliberazione del Direttore Generale dell’Ulss 6, n. 310 in data 2 maggio 2016, è indetto concorso pubblico, per titoli ed esami, per l’assunzione a tempo indeterminato di:
n. 2 posti di OPERATORE SOCIO SANITARIO categoria B livello economico “Bs”
di cui un posto per l’Azienda Ulss n. 6 Vicenza ed un posto per l’Azienda Ulss n. 5 Ovest Vicentino.
La gestione della procedura concorsuale, sulla base di quanto concordato fra le due Aziende, è affidata all’Azienda Ulss n. 6 Vicenza.
Il trattamento giuridico ed economico è quello previsto dal vigente contratto collettivo nazionale di lavoro per il personale del comparto “Sanità” e dalle disposizioni legislative regolanti il rapporto di lavoro subordinato, nonché dalla normativa sul pubblico impiego in quanto compatibile.
Il presente concorso è disciplinato dalle seguenti norme: D. Lgs. n. 502/92 e successive modificazioni ed integrazioni, D.P.R. 9.5.1994, n. 487, C.C.N.L. del Comparto “Sanità” 7.4.1999 e successive modificazioni ed integrazioni, D.P.R. 27.3.2001, n. 220 e D. Lgs. 30.3.2001, n. 165.
Come previsto dal punto 1, art. 7 del D. Lgs. 30.3.2001, n. 165, vengono garantite le pari opportunità tra uomini e donne per l’accesso al lavoro ed il trattamento sul lavoro.
La graduatoria di merito dei candidati sarà utilizzata da entrambe le Aziende e l’eventuale rinuncia all’assunzione a tempo indeterminato presso una delle due Aziende comporta la decadenza dalla graduatoria stessa.

REQUISITI PER L’AMMISSIONE
Per l’ammissione al concorso sono prescritti i seguenti requisiti:
a) cittadinanza italiana, salve le equiparazioni stabilite dalle leggi vigenti, o cittadinanza di uno dei Paesi dell’Unione Europea. I cittadini degli Stati membri dell’Unione Europea devono godere dei diritti civili e politici anche nello Stato di appartenenza o di provenienza e avere adeguata conoscenza della lingua
italiana (D.P.C.M. 7.2.1994, n. 174).
Ai sensi dell’art. 38 del D. Lgs. 30.3.2001 n. 165 e dell’art. 25, comma 2 del D. Lgs. 19.11.2007 n. 251 così come modificati dall’art. 7 della Legge 6.8.2013 n. 97 possono altresì partecipare al concorso:

– i familiari dei cittadini italiani o degli Stati membri dell’Unione Europea non aventi la cittadinanza italiana o di uno Stato dell’Unione Europea, che siano titolari del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente. Per la definizione di familiare, si rinvia all’art. 2 della direttiva comunitaria n. 2004/38/CE;
– i cittadini di Paesi terzi che siano titolari di permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo o che siano titolari dello status di rifugiato ovvero dello status di protezione sussidiaria. I cittadini stranieri devono comunque avere adeguata conoscenza della lingua italiana;
b) attestato di qualifica di operatore socio sanitario conseguito a seguito del superamento del corso di formazione di durata annuale, previsto dalla Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano con provvedimento 22 febbraio 2001.
Come disposto con Delibera di Giunta Regionale del Veneto n. 2230 del 9.8.2002, sono equipollenti all’attestato di Operatore Socio Sanitario i seguenti titoli:
– gli attestati di qualifica di Operatore Addetto all’Assistenza (O.A.A.) e Operatore Tecnico Addetto all’Assistenza (O.T.A.A.) rilasciati dalla Regione Veneto a seguito di percorsi formativi anche disgiunti, ma con una formazione complessiva superiore a 1000 ore;
– gli attestati di qualifica di Operatore Addetto all’Assistenza (O.A.A.) rilasciati dalla Regione Veneto a seguito di percorsi formativi superiori a 1000 ore;
– gli attestati di qualifica di Operatore Addetto all’Assistenza (O.A.A.) e di Operatore Tecnico Addetto all’Assistenza (O.T.A.A.) rilasciati dalla Regione Veneto a seguito di percorsi formativi ricompresi tra 550 e 1000 ore (ai soli fini dell’accesso all’impiego).
Come disposto con Delibera di Giunta Regionale del Veneto n. 3973 del 30.12.2002, sono equipollenti al titolo di Operatore Addetto all’Assistenza (O.A.A.) i seguenti titoli:
– Assistente all’infanzia di durata triennale;
– Assistente per comunità infantile di durata quinquennale;
– Dirigente di comunità di durata quinquennale;
-diploma di “Cura per anziani nelle case di cura” rilasciato dall’Istituto nazionale insegnamento delle professioni per la cura ed il servizio – organo nazionale – istituito dal Ministero delle scienze e dell’insegnamento dell’Olanda;
– attestato di “Assistente geriatrico e familiare” rilasciato dalla provincia autonoma di Bolzano;
– diploma di Tecnico dei servizi sociali conseguito contestualmente all’attestato regionale di qualifica di collaboratore socio-assistenziale o di collaboratore socio-assistenziale addetto all’assistenza. I suddetti titoli, sono equipollenti al titolo di Operatore Socio Sanitario (esclusivamente ai fini
dell’accesso all’impiego).

SCADENZA: 7 NOVEMBRE 2016

Bando completo: clicca qui 

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per restare sempre aggiornato su tutte le news pubblicate. Basta inserire la propria mail (le mail, inclusa quella di conferma di iscrizione, potrebbero arrivare nella posta indesiderata o spam: contrassegnale come posta non indesiderata): clicca qui 

Lascia un commento