Concorso per 3 Fisioterapisti a tempo indeterminato

Concorso per 3 Fisioterapisti a tempo indeterminato

6291
0
SHARE

UMBERTO I
Azienda Pubblica di Servizi alla Persona

BANDO DI CONCORSO PUBBLICO PER TITOLI ED ESAMI PER LA COPERTURA DI N. 3 POSTI DI COLLABORATORE PROFESSIONALE FISIOTERAPISTA A TEMPO PIENO E INDETERMINATO (CATEGORIA C – POSIZIONE ECONOMICA C1 – C.C.N.L. DEI DIPENDENTI DELLE REGIONI E DELLE AUTONOMIE LOCALI) PRESSO L’ASP “UMBERTO I”

In esecuzione della propria determinazione n. 190 del 10 novembre 2016; Vista la deliberazione del Consiglio di amministrazione n. 22 del 22.12.2015 e successive modifiche e integrazioni con la quale è stato approvato il programma triennale del fabbisogno di personale per gli anni 2016 – 2017 – 2018, nonché la nuova dotazione organica dell’Azienda e il relativo piano delle assunzioni per l’anno 2016; Visto il vigente Regolamento organizzativo aziendale approvato con deliberazione del Consiglio di amministrazione n. 2 del 15.03.2012; Visto il nuovo Ordinamento Professionale per il Comparto Regioni ed Autonomie Locali del 31.03.1999, nonché i vigenti Contratti Collettivi Nazionali di Lavoro del Comparto “Regioni e Autonomie Locali”; Visto il D.Lgs. 502 del 30.12.1992 recante “Riordino della disciplina in materia sanitaria, a norma dell’art. 1 della legge 23 ottobre 1992, n. 421” e successive modifiche e integrazioni; Visto il Decreto del Ministero della Sanità 14 settembre 1994, n. 741, recante: “Regolamento concernente l’individuazione della figura e del relativo profilo professionale del fisioterapista”; Vista la Legge n. 241 del 07.08.1990 e successive modifiche e integrazioni, concernente le nuove norme in materia di procedimento amministrativo e di diritto di accesso ai documenti amministrativi; Vista la Legge n. 125 del 10.04.1991, che garantisce pari opportunità tra uomini e donne per l’accesso al lavoro, come anche previsto dall’art. 7 del D.Lgs. 30.03.2001, n. 165; Visto il D.P.R. n. 487 del 1994, modificato con D.P.R. 693/1996, disciplinante l’accesso agli impieghi e le modalità di svolgimento dei concorsi; Vista la Legge n. 127 del 15.05.1997 recante “Misure urgenti per lo snellimento dell’attività amministrativa e dei procedimenti di decisione e di controllo” così come modificata dalla Legge n. 191 del 16.06.1998; Vista la Legge n. 68 del 12.03.1999 e successive modifiche e integrazioni, recante norme per il diritto al lavoro dei disabili; Visto il D.P.R. n. 333 del 10.10.2000, relativo al “Regolamento di esecuzione della Legge n. 68/1999”; Visto il D.P.R. n. 445 del 28.12.2000 “Testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di documentazione amministrativa” e successive modifiche e integrazioni; Visto il D.Lgs. n. 165 del 30.03.2001 “Norme generali sull’ordinamento del lavoro alle dipendenze delle amministrazioni pubbliche” e successive modifiche e integrazioni; Visto il D.Lgs. n. 196 del 30.06.2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali”; Visto il D.P.R. n. 184 del 12.04.2006 recante il regolamento per la disciplina in materia di accesso ai documenti amministrativi, in conformità a quanto stabilito nel capo V della Legge n. 241/1990 e successive modifiche e integrazioni; Visto il D.Lgs. n. 66 del 15 marzo 2010 recante: “Codice dell’ordinamento militare”; Visto il D.Lgs. n. 81 del 09.04.2008 in materia di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro e successive modifiche e integrazioni; RENDE NOTO che è indetto un concorso pubblico per titoli ed esami per la copertura a tempo pieno e indeterminato di n. 3 posti di “Collaboratore professionale fisioterapista” – Categoria C – Posizione economica C1 – C.C.N.L. Regioni – Autonomie Locali – presso l’ASP “Umberto I”.

A) TITOLI E REQUISITI GENERALI PER L’ AMMISSIONE Per l’ammissione al concorso è richiesto il possesso dei seguenti titoli e requisiti:

1. età non inferiore ad anni 18 e non superiore a quella prevista dalla normativa vigente per il collocamento a riposo;

2. essere cittadino italiano : (sono equiparati gli italiani non appartenenti alla Repubblica) ovvero essere cittadino di uno degli Stati membri dell’Unione Europea ovvero essere familiare di cittadino di uno degli Stati membri dell’Unione Europea non avente la cittadinanza di uno Stato membro, purché titolare del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente; oppure essere cittadino di Paesi terzi (extracomunitari) purché titolare del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo o titolare dello status di rifugiato ovvero dello status di protezione sussidiaria; i cittadini dell’Unione Europea e di Paesi terzi devono peraltro godere dei diritti civili e politici negli Stati di appartenenza o di provenienza, avere adeguata conoscenza della lingua italiana, essere in possesso, fatta eccezione della titolarità della cittadinanza italiana, di tutti gli altri requisiti previsti per i cittadini della repubblica.

3. godimento dei diritti civili e politici;

4. non aver riportato condanne penali, né avere procedimenti penali in corso che, ai sensi delle vigenti disposizioni di legge, vietino la costituzione del rapporto di impiego con la Pubblica Amministrazione;

5. titolo di studio: laurea in “fisioterapia” classe L/SNT2, oppure diploma universitario di fisioterapista conseguito ai sensi dell’art. 6, comma 3, del D.Lgs. 30 dicembre 1992, n. 502 e successive modificazioni, oppure diploma o attestato conseguito in base al precedente ordinamento, riconosciuto equipollente, ai sensi della Legge 42/1999, al diploma universitario (Decreto del Ministero della Sanità 27 luglio 2000 – Gazzetta Ufficiale n. 191 del 17 agosto 2000), oppure titolo conseguito all’estero riconosciuto equipollente a quello italiano con Decreto del Ministero della Salute (il decreto deve essere allegato alla domanda anche in formato digitale nella sezione “Allegati” al termine della compilazione del modulo); (il candidato in possesso del titolo di studio che sia stato rilasciato da un Paese dell’Unione Europea, sarà ammesso, purché il titolo suddetto sia stato equiparato con Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri ai sensi dell’art. 38, comma 3, del D.Lgs. 165/2001; il candidato sarà ammesso con riserva alle prove di concorso qualora tale decreto non sia stato ancora emanato, ma esistano i presupposti per l’attivazione della procedura medesima; nel caso di titoli di studio conseguiti all’estero, redatti in lingua straniera, debbono essere completati da una traduzione in lingua italiana certificata conforme al testo straniero redatto dalla competente rappresentanza diplomatica o consolare, ovvero da un traduttore ufficiale, e devono essere riconosciuti equipollenti ad uno dei titoli di studio previsti per la partecipazione al concorso – alla data di scadenza del termine ultimo per la presentazione delle domande di ammissione al concorso – in base ad accordi internazionali, o ai sensi del D.Lgs. 27.01.1992, n. 115, ovvero con le modalità di cui all’art. 332 del Testo Unico 31 agosto 1933 n. 1592);

6. patente di guida di categoria “B” o superiore;

7. assolvimento degli obblighi militari imposti dalla legge sul reclutamento (per i candidati di sesso maschile nati entro il 31.12.1985);

8. conoscenza della lingua italiana, adeguata alla posizione funzionale da conferire (che verrà accertata dalla Commissione esaminatrice contestualmente alla valutazione delle prove d’esame).

SCADENZA:ore 12.30 del 30.12.2016

Bando: clicca qui 

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per restare sempre aggiornato su tutte le news pubblicate. Basta inserire la propria mail (le mail, inclusa quella di conferma di iscrizione, potrebbero arrivare nella posta indesiderata o spam: contrassegnale come posta non indesiderata): clicca qui

Lascia un commento