Shop 468
Avviso pubblico, per soli titoli, per tecnico della riabilitazione psichiatrica

Avviso pubblico, per soli titoli, per tecnico della riabilitazione psichiatrica

3827
0
SHARE

ASL  Bologna

BANDO DI AVVISO PUBBLICO, PER SOLI TITOLI, PER L’EVENTUALE COSTITUZIONE DI RAPPORTI DI LAVORO A TEMPO DETERMINATO NEL PROFILO PROFESSIONALE DI COLLABORATORE PROFESSIONALE SANITARIO – TECNICO DELLA RIABILITAZIONE PSICHIATRICA – cat. D per le esigenze dell’Azienda USL di Bologna.

In esecuzione della determinazione del Direttore del Servizio Unico Metropolitano Amministrazione del Personale n. 2926 del 27/10/2016 è emesso AVVISO PUBBLICO, ai sensi del D.P.R. 27/3/2001, n. 220, per l’eventuale costituzione di rapporti di lavoro a tempo determinato nel profilo professionale di: COLLABORATORE PROFESSIONALE SANITARIO – TECNICO DELLA RIABILITAZIONE PSICHIATRICA – cat. D Il rapporto di lavoro sarà costituito sulla base di apposita graduatoria formulata per TITOLI, secondo i criteri e le modalità di cui alla predetta normativa. I 30 punti per la valutazione dei titoli sono così ripartiti: a) titoli di carriera massimo punti 14 b) titoli accademici e di studio massimo punti 3 c) pubblicazioni e titoli scientifici massimo punti 3 d) curriculum formativo e professionale massimo punti 10.

REQUISITI GENERALI DI AMMISSIONE: a) cittadinanza italiana, salvo le equiparazioni previste dalle leggi vigenti, ovvero di un Paese dell’Unione Europea. Sono equiparati ai cittadini italiani, gli italiani non appartenenti alla Repubblica; sono richiamate le disposizioni di cui all’art. 11 del D.P.R. 20/12/79, n. 761 ed all’art. 2, comma 1 del D.P.R. 9/5/94, n. 487, all’art. 37 del D.Lgs. 3/2/93 n. 29 e successivo DPCM 7/2/1994, n. 174, nonché all’art. 38 del D.Lgs. 30/3/2001, n. 165 relativo ai cittadini degli Stati membri della Unione europea; questi ultimi devono, altresì, possedere, ai sensi dell’art. 3 del DPCM 174/94, i seguenti requisiti: • godere dei diritti civili e politici negli stati di appartenenza o provenienza; • essere in possesso, fatta eccezione della titolarità della cittadinanza italiana, di tutti i requisiti previsti per i cittadini della Repubblica; • avere adeguata conoscenza della lingua italiana. Ai sensi dell’art. 38 D. Lgs. 165/01 e s.m.i. possono, altresì, partecipare: – i cittadini degli Stati membri dell’Unione europea e i loro familiari non aventi la cittadinanza di uno Stato membro che siano titolari del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente; – i cittadini di Paesi terzi che siano titolari del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo o che siano titolari dello status di rifugiato ovvero dello status di protezione sussidiaria. b) età non superiore al limite massimo previsto dall’ordinamento vigente per il collocamento a riposo d’ufficio del personale non laureato del ruolo sanitario; c) incondizionata idoneità fisica specifica alle mansioni del profilo professionale a selezione. Il relativo accertamento sarà effettuato prima dell’immissione in servizio, in sede di visita preventiva ex art. 41 D.Lgs n.81/08.

REQUISITI SPECIFICI DI AMMISSIONE: a) Laurea in Tecnica della Riabilitazione Psichiatrica, abilitante alla Professione Sanitaria di Tecnico della Riabilitazione Psichiatrica (appartenente alla Classe delle Lauree delle Professioni sanitarie della Riabilitazione L/SNT2) conseguita ai sensi dell’art. 6, comma 3 del D.Lgs. 30.12.1992 n. 502 e s.m.i. ovvero diploma universitario di Tecnico della Riabilitazione Psichiatrica (D.M. n. 182 del 29/03/2001), ovvero i diplomi e attestati conseguiti in base al precedente ordinamento, riconosciuti equipollenti, ai sensi delle vigenti disposizioni, al diploma universitario ai fini dell’esercizio dell’attività professionale e dell’accesso ai pubblici concorsi; Tutti i requisiti generali e specifici di cui sopra devono essere posseduti alla data di scadenza del termine stabilito per la presentazione delle domande di ammissione. Non possono accedere all’impiego coloro che siano esclusi dall’elettorato attivo o che siano stati destituiti o dispensati dall’impiego presso pubbliche amministrazioni ovvero licenziati a decorrere dal 2/9/1995, data di entrata in vigore del primo contratto collettivo. Non sono ammessi alla presente procedura i dipendenti a tempo indeterminato dell’AUSL di Bologna già inquadrati nel profilo professionale oggetto dell’avviso pubblico

SCADENZA: ore 12 del 24 NOVEMBRE 2016

Bando completo: clicca qui 

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per restare sempre aggiornato su tutte le news pubblicate. Basta inserire la propria mail (le mail, inclusa quella di conferma di iscrizione, potrebbero arrivare nella posta indesiderata o spam: contrassegnale come posta non indesiderata): clicca qui 

Lascia un commento